Avv. Federica Falsetta Spina

Firenze, 14 febbraio 1991

Si è laureata nel 2015 in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Firenze con la votazione finale di 110 e lode/110, discutendo una tesi in diritto penale internazionale dal titolo “Joint Criminal Enterprise: origine, sviluppo e criticità di una forma controversa di compartecipazione criminosa nel diritto penale internazionale”.
Per la redazione della tesi di ricerca, nel 2014 ha trascorso un semestre di studi in Belgio, presso la facoltà di legge e criminologia della Katholieke Universiteit Leuven, nell’ambito del programma LLP Erasmus, dove ha approfondito le tematiche relative al diritto penale internazionale e alla giustizia di transizione.
Ha pubblicato sul Trattato Diritto Penale dell’Economia edito da UTET nel dicembre 2016 il capitolo II intitolato “La responsabilità degli enti per crimini internazionali” nella parte relativa alla responsabilità da reato dell’ente.

 

E’ iscritta presso l’Albo degli Avvocati dal 2017, ove è stata vincitrice del Premio “Antonio Lisi” per la più alta votazione nelle prove di Diritto Penale, nella sessione di esami di abilitazione alla professione di Avvocato, per l’anno 2016-2017.

Ha maturato esperienza nella consulenza e assistenza giudiziale in materia ambientale e nel settore delle energie rinnovabili. In particolare, ha sviluppato specifiche competenze nella redazione di Modelli di gestione, prevenzione e controllo ex d.lgs. n. 231/2001, tarati sulle peculiari strutture societarie e organizzative diffuse nel settore, nonché nella redazione di report di due diligence preventiva nell’ambito di operazioni di acquisto, fusione e ristrutturazione aziendale o in altri progetti di investimento finalizzata ad evidenziare i potenziali rischi penali.

Ha inoltre maturato esperienza nel contenzioso penale a livello stragiudiziale e giudiziale, prestando assistenza e consulenza legale in lingua italiana e in lingua inglese a persone fisiche e a società italiane e multinazionali in tematiche legate al diritto penale dell’economia e dell’impresa. In particolare, si è occupata di reati societari, fallimentari, tributari, relativi alla sicurezza sul lavoro e alla colpa medica.

Lingue straniere: inglese.